Il totale delle interruzioni presentate nella Tavola include anche quelle effettuate da donne che, pur residenti fuori provincia, hanno usufruito delle strutture ospedaliere ubicate in provincia di Trento.

Torna alla tavola